Ettore B.

Andrea Minelli
11 September 2018
Peter Piwonka
11 September 2018

Ho conosciuto Nautica del Delta tanti (forse troppi…) anni fa grazie ad un mio amico noto avvocato bolognese. Da quel giorno la famiglia Orlandini mi ha accompagnato per tutte le mie esigenze nautiche .

Ho parlato della famiglia Orlandini perché Nautica del Delta non è solo una società (o dealer come si usa dire….), ma una vera famiglia allargata con i loro clienti . Con loro ti senti a casa, ti senti seguito con competenza e, soprattutto, sai che non tradiranno mai la tua fiducia! E sappiamo tutti come nel mondo della nautica, purtroppo, vi siano anche degli operatori poco trasparenti. In qualunque situazione in cui ci si possa trovare sai che hai un numero telefonico che ti darà i giusti consigli e, comunque, non ti farà sentire solo con il tuo problema: il tuo problema diventa il loro problema e verrà certamente risolto per il meglio .

In particolare, ho da loro acquistato un bellissimo Aprea 7.50 che mi ha accompagnato in meravigliosi weekends nel Golfo dei Poeti. Poi, presa un po’ di dimestichezza, ho coronato il sogno della mi avita acquistando uno Swift Trawler 44 della Beneteau: ottima barca che ho praticamente trasformato in un diving center per fare belle immersioni in totale autonomia (compressore, eco scandagli vari, tutte le attrezzature da sub e foto/video, computer, radio SSB per ogni evenienza, etc.).  Sul trawler hai sempre dello spazio a disposizione e, come ho fatto per alcuni mesi, preferisci abitare in barca piuttosto che a casa! Infine mi stanno seguendo con la mia passione di godermi il mare in barca a vela, curandomi un meraviglioso Grand Soleil 39 di ben 35 anni con il quale mi giro l’Adriatico (Croazia) in perfetta solitudine, allenandomi per il sogno di solcare gli oceani quando andrò in pensione (cioè, forse, mai ) !

Grazie ancora agli Orlandini per la loro AMICIZIA .

CONDIVIDIShare on Facebook
Facebook